Come pulire il rasoio elettrico

Pulire il rasoio elettrico è molto importante perché l’accumulo di cellule della pelle e di peli stimolano la crescita dei batteri, usarne uno sporco sul viso in presenza di graffi o tagli, può far aumentare la probabilità di infezioni.

Inoltre, senza peli che bloccano le lame del rasoio, la rasatura sarà molto più profonda e scivolerà meglio sul viso con un risultato maggiormente efficace e soddisfacente.

La pulizia va fatta almeno una volta settimana, durante la quale bisogna spazzare via i peli dalla testina di taglio e dalle lame, per farlo si può usare un pennellino, solitamente in dotazione.

Invece, almeno una volta al mese fa effettuata una pulizia completa del rasoio, togliendo le la testina di taglio e le lame e lasciandole in un contenitore a bagno con della soluzione apposita per la pulitura del rasoio o con dell’alcool per disinfettare.

Di seguito vedremo come effettuare la pulizia completa del rasoio elettrico, seguendo pochi e semplici passaggi.

Occorrente: per pulire il rasoio elettrico abbiamo bisogno di un pennellino, spesso si trova in dotazione con il prodotto, in caso contrario va bene anche uno spazzolino vecchio con setole morbide; ci serve una soluzione di pulizia del rasoio, in commercio ne vendono diverse, oppure del sapone liquido o dell’alcool e un asciugamano pulito.

Procedimento: per prima cosa, staccare il rasoio della corrente elettrica e verificarne le condizioni, assicurandosi che non ci siano crepe e che la testina e le guarnizioni siano intatte; rimuovere la testina di taglio ed iniziare ad eliminare i primi residui all’interno con un pennellino, facendo movimenti molto delicati.

Se il rasoio è uno di quei modelli impermeabili è possibile metterlo direttamente sotto l’acqua corrente per rimuovere i peli, in caso contrario perdere qualche minuto in più con il pennellino e rimuovere ogni residuo.

Riempire una ciotola con del detergente apposito per rasoio elettrici, in alternativa acqua calda e sapone oppure alcool, immergere e lasciare ammollo la testina di taglio, poi aiutarsi con il pennellino a rimuovere i peli incastrati, dopo un paio di minuti togliere la testina dall’acqua e lasciarla ad asciugare su un asciugamano.

Prima di passare al montaggio, accertarsi che ogni componente sia ben asciutto, assicurandosi di non lasciare residui di acqua sulla testina del rasoio; terminato l’assemblaggio, non si deve far altro che accendere il rasoio elettrico e accertarsi che funzioni perfettamente.

Ricordiamo che questa operazione richiede cinque minuti, per cui sarebbe l’ideale ripeterla più di una volta al mese.

Questa voce è stata pubblicata in dalla rete. Contrassegna il permalink.