Manutenzione e pulizia di microscopi

Il microscopio è uno strumento molto complesso e molto fragile per alcuni versi, quindi per riuscire a mantenerne tutte le caratteristiche nel tempo e la funzionalità, dobbiamo conoscerne la meccanica almeno in parte, e prenderci cura delle varie parti della macchina. Bisogna considerare che si tratta di macchine molto delicate, perciò con altrettanta delicatezza andranno trattati. Come prima regola non si può assolutamente lasciare un microscopio all’aria per troppo tempo, dato che si rischia spesso che la polvere possa rovinare in maniera eccessiva le lenti o il condensatore del microscopio.

La prima cosa che vi viene consigliata quindi per curare il vostro strumento è quella di coprirlo sempre una volta utilizzato con una custodia idonea, spesso venduta con il microscopio stesso.

Molti microscopi presentano e sono venduti sia con le loro custodie in plastica rigira sia con custodia morbida. Le custodie o valigette sono molto utili per il trasporto e permettono di mantenere tutte le componenti del microscopio al sicuro quando lo spostiamo.

La polvere come accennato è uno dei più grandi problemi che possiamo avere con il microscopio, infatti non solo è necessario prevenirla, ma ogni volta che utilizziamo il microscopio è sempre bene ripulirlo dalla polvere depositata, anche se è pochissima. Questo consente di avere non solo la massima resa delle lenti e della macchina, ma anche far durare nel tempo la macchina. La sola polvere ha il potere di insinuarsi nelle lenti quando si deposita, e non ci consente di vedere poi chiaramente i vetrini e i campioni da analizzare.

Esistono anche una serie di azioni che devono costantemente essere svolte e che vi permettono la massima resa delle lenti. Infatti bisogna conoscere i diversi elementi e materiali che sono utilizzati nei microscopi e che necessitano una pulizia particolare rispetto ad altri. Gli oculari, gli obiettivi, il tavolino e il condensatore. Questi sono i quattro elementi fondamentali e i più importanti da curare, in maniere diverse. Le lenti di per sé devono sempre essere pulite con dei liquidi idonei e che in genere si trovano anche da un ottico. Non pulite mai le lenti con qualsiasi tipo di spray che non sia indicato, perché possono lasciare aloni o nei casi peggiori rovinare le lenti. Visitate il sito se avete qualsiasi curiosità in merito https://microscopiomigliore.it/.

Questa voce è stata pubblicata in dalla rete. Contrassegna il permalink.