Citofono senza fili, come sceglierlo e quali sono i vantaggi

La tecnologia senza fili è ormai dappertutto, in commercio si trovano moltissimi citofoni wireless che hanno sostituito i modelli più vecchi, si tratta di strumenti molto utili che ci permettono di sapere anticipatamente a chi stiamo per aprire la porta ed evitare spiacevoli sorprese.

Se non avete un citofono in casa e state pensando di acquistarne uno, potete prendere in considerazione l’acquisto di un modello wireless, oltre ad essere comodo, presenta diversi vantaggi.

Citofono senza fili, che caratteristiche osservare prima dell’acquisto?

In commercio troviamo tanti citofoni senza fili, per i meno esperti può essere difficile fare una scelta consapevole, ci sono alcune caratteristiche da osservare e alcune valutazioni da fare.

La prima cosa da osservare è la qualità del suono trasmesso, poi la portata, ovvero, la distanza massina che il dispositivo è in grado di coprire e la presenza di alcune funzioni integrate.

Per quanto riguarda la portata bisogna tener presente la distanza che il citofono dovrebbe coprire e valutare la presenza di ostacoli, ogni azienda produttrice indica sul proprio prodotto la sua portata che può essere di diverse decine di metri fino a un centinaio.

La qualità del suono è importante, bisogna valutare eventuali interferenze, volume e pulizia del suono. Le funzioni integrate possono essere diverse, tra queste la possibilità di collegare il citofono alla rete telefonica di casa, trasformandolo in un classico cordless, oppure, l’apriporta, la possibilità di collegare il citofono a un’apertura elettronica di una porta o un cancello automatico.

Infine, non meno importante, valutare la qualità dei materiali utilizzati per la realizzazione del prodotto, la loro resistenza, l’eventuale presenza di tasti per funzioni aggiuntive, lo schermo touch e altre caratteristiche puramente estetiche e a gusto personale.

I vantaggi del citofono senza fili

Il più grande vantaggio di un citofono senza fili è quello di poter essere installato in qualunque posizione si preferisce anche dove non c’è una predisposizione, senza dover intervenire sulla muratura e creare fori, riducendo tempi e costi di installazione.

Essendo un dispositivo cordless è possibile portarselo sempre dietro, non bisogna fissarlo obbligatoriamente alla parete, in questo modo non correremo il rischio di non sentire se qualcuno sta suonando.

Poter avere il citofono sempre con sé, anche se la casa è piccola, è una vera comodità, non ci sarà più la necessità di correre a rispondere se si sta facendo altro, inoltre, un dispositivo wireless come questo può essere collegato e gestito da remoto anche da pc, smartphone e tablet.

Oltre ai citofoni senza fili, ci sono anche i videocitofoni wireless che aggiungono alle funzioni del citofono senza fili la possibilità di guardare chi c’è dall’altra parte grazie alla presenza di una piccola videocamera installata nell’apparecchio.

I videocitofoni vengono utilizzati spesso nei condomini o per alcuni sistemi di videosorveglianza, sono una soluzione interessante e più completa dei citofoni e vanno a rispondere alle esigenze più elevate in fatto di sicurezza.

In entrambi i casi, comunque, parliamo di dispositivi wireless che offrono comodità, facilità d’utilizzo e un’elevata portabilità, la scelta va fatta a seconda di quale prodotto risponde meglio alle proprie necessità.

Questa voce è stata pubblicata in dalla rete. Contrassegna il permalink.